Risolvere problemi economici, riuscire a saldare i debiti e, soprattutto, evitare di contrarne di nuovi, richiede costanza ed una buona gestione del bilancio familiare.
In questo articolo ti spiego come sono riuscito a risolvere problemi finanziari, riuscendo a coprire spese che, inevitabilmente, finivano per creare nuovi debiti.

 Come risolvere problemi economici e pagare i debiti

Problemi economici: cause ed effetti

Le cause che creano problemi economici sono comuni a molte altre persone.
Fondamentalmente ci si indebita maggiormente in giovane età, in quanto, i modelli proposti dalla società, sono rivolti al consumo, all’omologazione, alle tendenze che i giovani tendono ad emulare per sentirsi accettati.
Questo bombardamento mediatico ci espone, consapevolmente o meno, alla creazione di un bisogno fittizio, a volte compulsivo, che tende ad accentuare i debiti e quindi, presto o tardi, a problemi di natura economica.

Ben presto ci si ritrova a corto di liquidità e si iniziano a stipulare finanziamenti per soddisfare nuovi bisogni o pagare i debiti. Fare debiti per pagare i debiti è l’ultimo passo prima del crack finanziario che prevede recupero del credito tramite agenzie specializzate, pignoramenti, fermi amministrativi: veri e propri incubi amministrativi che vengono ereditati dai familiari anche in caso di morte.

Essenzialmente i comportamenti a rischio sono sempre gli stessi:

  • Vivere al di sopra delle proprie possibilità
  • Ignoranza finanziaria
  • Acquisti di beni non necessari
  • Mancato rispetto delle scadenze
  • Sovraindebitamento
  • Instabilità lavorativa
  • Scarsa propensione al risparmio
  • Vizi

Visione distorta della vita e ignoranza finanziaria

Molte persone ignorano totalmente questo aspetto: vivono giorno per giorno con una visione distorta della realtà, cercando di adeguarsi a tenori di vita che non gli appartengono e che i social propinano in ogni momento della giornata, ignorando una buona pianificazione finanziaria ed effettuando acquisti compulsivi; inseguendo sogni di rendita mentre fanno shopping: una valvola di sfogo che ignora totalmente il buonsenso.
Spesso poi, l’oggetto tanto desiderato ed acquistato, appaga per pochissimi giorni, se non ore, giusto il tempo per nuovi desideri dal finale scontato con fatture a tre zeri.

Basta poco per tenere un bilancio familiare, eppure, la maggior parte delle persone, si limita a guardare il proprio portafogli o l’estratto conto trimestrale; basterebbe un quaderno dove annotare entrate e uscite per non trovarsi impreparati a grandi spese e imprevisti; conoscere i propri limiti di spesa stabilendo budget per ogni tipologia; provare a risparmiare utilizzando, se necessario, anche tecniche forzose.

Leggi come risparmiare in famiglia con il metodo 50 20 30

Risolvere problemi finanziari e pagare i debiti

Parlare dei propri problemi finanziari non è semplice: si prova sempre una certa vergogna, un senso di fallimento, e spesso, le persone che potrebbero aiutarci, sono le stesse che abbiamo deluso.
Prendere coscienza del problema è il primo passo verso la chiusura definitiva dei problemi economici.

Per uscire dal debito, è necessario iniziare a pianificare le proprie entrate, sottraendo automaticamente una quota congrua al pagamento del debito: in questo modo, il budget disponibile per il resto delle spese sarà minore, e dovrai necessariamente cominciare a risparmiare dando priorità a ciò che frena la tua capacità di spesa: il debito stesso.

Concentrati su questi punti fondamentali per risolvere il debito:

  1. Fai una lista dei tuoi creditori e concentra maggiori risorse sul debito più piccolo ma su cui paghi maggiori interessi; quando lo avrai estinto, non spendere i soldi in più, ma usali per accorciare la durata degli altri finanziamenti o per creare un fondo per le emergenze
  2. Vendi ciò che non utilizzi più: vestiti, borse, vecchi oggetti che tieni in cantina, stabilendo la regola dei sei mesi: se nei mesi precedenti non hai utilizzato gli oggetti è ora di venderli e guadagnarci qualcosa, spazio soprattutto.
  3. Se sei alle strette, puoi raggruppare più debiti in un unico finanziamento: tieni conto però che questo significherà allungare i tempi di pagamento del debito e pagare interessi: presta attenzione soprattutto al tasso applicato, che dovrà essere inferiore o uguale all’attuale per un vantaggio oggettivo.
  4. Rinegozia mutui e finanziamenti in modo propositivo
  5. Evita gli sprechi

Nei casi in cui si è maggiormente esposti, per evitare epiloghi disperati, dal 2012 esiste una legge che estingue i debiti ma che pochi conoscono: la legge 3/2012, che consente, anche ai privati cittadini, di “fallire” in modo controllato evitando pignoramenti e, appunto, gesti estremi.

Liberi dai debiti

Tranquillità finanziaria non significa soltanto evitare problemi economici e pagare i debiti, ma anche pianificare il proprio futuro e quello della propria famiglia:

  • Vivere esperienze diverse
  • Viaggiare
  • Investire in corsi per il proprio futuro.

Se non l’hai ancora fatto, ti consiglio di leggere l’articolo che ho scritto sulla base delle mie esperienze, utilizzando le risorse bloccate dalle rate, per risparmiare soldi e far felice la famiglia

Io ci sono riuscito durante una cassa integrazione che ha stravolto il modo in cui gestivo il mio denaro: non è mai tardi per imparare a gestirlo nel migliore dei modi.

Comincia adesso.

 

Cc-by new white.svg Cc-nc white.svg Cc-nd.svg
Puoi scaricare e condividere questo articolo a condizione che non venga modificato né utilizzato a scopi commerciali, sempre attribuendo la paternità dell’opera all’autore.

 

Come risolvere problemi economici e pagare i debiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + 10 =