Fare il pane in casa è una buona abitudine, riporta a gesti antichi, lentezza perduta e ci consente di risparmiare, soprattutto se desideriamo preparare del pane con farine antiche o speciali.

Perchè fare il pane in casa?

I motivi per fare il pane in casa sono molti, e non si limitano solo ad un risparmio economico.

Se pensiamo di preparare del pane fatto in casa per risparmiare, utilizzando le classiche farine e del lievito chimico, probabilmente, tra materia prima ed elettricità per la cottura del pane, avremo risparmiato solo pochi euro, ma sprecato del tempo che avremmo potuto impiegare in altri modi.

Si risparmia comunque, ma fare del buon pane invece, con ingredienti selezionati, riapropriandosi di quella lentezza necessaria alla sua preparazione, ci renderà interiormente più ricchi e consapevoli di ciò che andremo a consumare.

“Abbiamo bisogno di contadini, di poeti, di gente che sa fare il pane, di gente cha ama gli alberi e riconosce il vento” (Franco Arminio)

Quanto si risparmia facendo il pane in casa?

Per risparmiare sulla spesa è necessario comunque acquistare farine di qualità; se per la farina 00 il risparmio può essere limitato, aumenta esponenzialmente qualora decidessimo di preparare pane senza glutine, integrale o ai 5 cereali,  basti pensare al costo per kg del prodotto finito venduto nei negozi specializzati o nei classici supermercati:

  • 1 kg di pane integrale di segale BIO costa in media € 5,80
  • 1 kg di pane pane Bianco Senza Glutine (preparato con farina di riso e lievito madre) costa in media € 5,90

Preparare in casa il pane, focacce o biscotti senza glutine per celiaci, tra l’altro, richiede maggiore attenzione: tutti gli strumenti, gli ingredienti e ciò che si manipola, non deve venire a contatto con fonti contaminanti.

Per risparmiare tempo e cucinare in sicurezza il pane, consiglio una buona macchina del pane da almeno 1 kg, il pane preparato, rispetto a quello venduto in panetteria, risulterà più soffice e duraturo.

Utilizzare la macchina del pane, anzichè il forno, eviterà contaminazioni e consentirà di preparare anche confetture, torte e impasti per la pizza.

Ricette per fare il pane in casa

Esistono parecchie ricette valide per preparare il pane in casa a mano o con l’aiuto di impastatrici o macchine per il pane, per preparare le classiche scalette palermitane, abbiamo utilizzato ingredienti semplici ed una semplice planetaria, in quanto, specie all’inizio, è difficile ottenere ottimi risultati con livieto naturale o ingredienti più complessi.

Ricetta pane bianco: scalette palermitane

INGREDIENTI:

  • 500 g farina 00
  • 100 g latte tiepido o acqua
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 13/15 g lievito
  • 200 g acqua
  • 20 g olio o strutto
  • 16 g sale

Come preparare l’impasto per fare il pane in casa

Sciogliere il lievito in acqua tiepida (o latte).
Mettere in planetaria la farina, l’olio e il lievito sciolto, iniziare a impastare con il gancio.
Aggiungere poco alla volta i 200 grammi di acqua sino ad ottenere un impasto setoso e morbido: il più delle volte non si usa tutta l’acqua, cercate di sentire spesso l’impasto.

Unire il sale e far lievitare fino al raddoppio.
A questo punto diamo la forma desiderata e facciamo lievitare 1 ora.

Per le scalette palermitane, iniziate a formare delle piccole salsicce e poi formate delle doppie “S”: non preoccupatevi di distanziarle, abbiate cura di lasciare piccoli lembi alla fine come da immagine successiva.

Spennellare con acqua il pane e mettere il sesamo sulla parte superiore.

Scalette palermitane: uno dei formati più diffusi a Palermo, preparate per tutta la famiglia. Ricetta di Mamma Gabriella.

Cottura del pane fatto in casa

  • Accendere il forno ed inserire una teglia con acqua nel forno statico a 200°
  • Raggiunta la temperatura infornare il pane per 15 minuti a metà altezza.
  • A metà cottura girare la teglia
  • Togliere la teglia con l’acqua, abbassare la temperatura a 170°/ 180° mettere lo sportello a spiffero con una presina e continuare la cottura per 15 minuti.
  • A cottura ultimata estrarre il pane dal forno e capovolgerlo per far si che l’umidità all’interno non “ammolli” la crosta superiore.

 

Conclusioni e consigli

Realizzare il pane è qualcosa di magico e sacro, coinvolgete tutta la famiglia per la sua realizzazione, magari proprio in una giornata di primavera che tarda ad arrivare.

E poi, chiedete, osate e non fermatevi al primo tentativo: la cucina è un’arte che va coltivata e da cui c’è sempre da imparare.

Ringrazio mamma Gabriella per la ricetta e l’amore che mette nel preparare il pane.

 

Hai provato a fare il pane in casa?  Lascia un commento!

Cc-by new white.svg Cc-nc white.svg Cc-nd.svg 

Puoi scaricare e condividere questo articolo a condizione che non venga modificato né utilizzato a scopi commerciali, sempre attribuendo la paternità dell’opera all’autore.

Come fare il pane in casa
Tag:                                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + 11 =